Di sicuro avrai sentito parlare in più occasioni delle società di persone e delle società di capitali. Se vuoi avviare un’attività imprenditoriale, forse stai cercando di capire quali siano le reali differenze. Forse stai cercando di capire quale società sia più vantaggiosa. 

 

Per comprendere appieno tutto questo non possiamo che consigliarti di fare affidamento su un commercialista. Chi non ha un commercialista, può scovarlo online. Se sei di Milano, per fare un esempio, puoi scrivere commercialista Milano direttamente su Google. Così potrai metterti in contatto con alcuni tra i commercialisti di maggiore fama e con la migliore reputazione. 

 

Nonostante questo è bene avere informazioni e essere ben preparati prima di recarsi dal commercialista. Ecco allora alcune indicazioni di massima che speriamo possano esserti utili. 

Forme societarie: quali sono?

Di persone sono:

  • Semplici
  • Snc – in nome collettivo
  • Sas – in accomandita semplice.

 

Le società di capitali sono: 

  • Spa – per azioni
  • Srl – a responsabilità limitata
  • Sapa – in accomandita per azioni. 

Di persone 

Sono conosciute anche come società ad autonomia patrimoniale imperfetta. In una società di questa tipologia, i soci sono responsabili. Se la società dovesse andare male, i beni dei soci potrebbero essere quindi a rischio

 

La responsabilità è illimitata. I soci devono rispondere insomma di tutti i debiti non pagati, con tutti i beni che possiedono. La responsabilità è solidale. I creditori possono richiedere il pagamento dell’intera quota quindi anche ad un solo socio. È poi il socio a fare rivalsa sugli altri soci. 

 

Questo rischio deve essere letto come un elemento negativo ovviamente. È vero però anche che ci sono c’è un indubbio vantaggio.  Stiamo parlando del fatto che non esiste un capitale minimo che deve essere versato. La società quindi può essere fondata anche con appena un euro. 

Di capitali

Per costituire una società di capitali, è necessario un capitale di partenza. Oggi è possibile dare vita ad una Srl anche con un euro soltanto, ma in realtà solo sulla carta. È infatti necessario avere i soldi per pagare i dipendenti. Questo è senza dubbio uno svantaggio. Tra gli altri svantaggi, il maggiore costo. Anche la contabilità è ad esempio più costosa da tenere. Senza dubbio poi si tratta di una società un po’ più complessa da gestire

 

Però in caso di problemi economici o fallimento, non si fa rivalsa sui beni dei soci. A rischiare è solo il patrimonio dell’azienda. Ecco perché si parla di società con autonomia patrimoniale perfetta. 

Una scelta che può essere modificata nel corso del tempo 

È molto importante ricordare che questa non è una scelta fissa. Può essere modificata nel corso del tempo. Un gruppo di persone vuole aprire una società. I soldi a disposizione sono pochissimi. Meglio allora aprire una società di persone. Con il passare del tempo il lavoro ingrana. L’azienda inizia a lavorare bene. A quel punto la si può trasformare in una società di capitali. Si hanno infatti i soldi per gestirla al meglio. Si ha modo poi di mettere sotto protezione il proprio patrimonio. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here