Le tendenze del 2020 per quanto riguarda l’architettura degli interni stupiscono molto, tanto che sono considerate ormai come “stili del futuro”. A quanto pare c’è un ritorno a tecniche particolari o arredi ricchi di colori inusuali, come ad esempio la tonalità senape, ma non solo. Si mira a rompere le regole, ad essere fuori dalle tradizioni degli ultimi anni, come nel caso degli effetti di finta polvere, davvero singolare, perché sembra che la parete sia sporca, ma in realtà non lo è. Tra le tante novità ci sono anche costruzioni particolari, come ad esempio un letto a forma di scatola, che fa da vera e propria camera da letto, oppure una stanza a mo’ di grotta.

Leggi anche questo articolo che parla di arredamento e stili d’architettura.

Architettura degli interni: le case del futuro stupiscono sempre di più

 

Il campo dell’architettura degli interni punta a far rimanere di stucco e in effetti già da quest’anno sembra che ci stia riuscendo. Gli architetti di diverse parti del mondo si stanno impegnando per realizzare strutture davvero singolari. Ne sono un esempio alcuni progetti che raffigurerebbero grattacieli composti da terra. Sembra assurdo, ma il materiale che li compone è realmente fango.

Oltre a progetti del genere però, che non sono destinati ad uso abitativo, ci sono invece vere e proprie case dalla forma particolare, come quella a forma di scatola. In realtà il nome di tali costruzioni è “scandole” e possiedono una sorta di rivestimento che sembra essere una copertura. La parte sottostante è la casa. Tra le tendenze del futuro però vi è anche l’uso sfrenato del corridoio: questo particolare ambiente della casa a quanto pare tornerà sempre più spesso nelle abitazioni future.

Quello che si desidera creare è una sorta di labirinto, come se ogni stanza dovesse essere staccata dalle altre, da lunghi corridoi. Se l’intento di queste “nuove architetture” è quello strafare le tradizioni del passato, ci sono casi in cui alcune tecniche vengono riprese, per essere utilizzate con alcune modifiche. È questo il caso della strombatura, usata soprattutto per far entrare luce all’interno della casa e creare un effetto plastico.

 

Colori particolari, “effetto sporco” e grotte in casa

 

Per quanto riguarda le tendenze innovative per l’architettura degli interni c’è anche il fatto di impiegare tonalità molto originali. Tra queste, l’acquamarina molto acceso oppure il violetto o addirittura un’intera stanza color senape o ocra. Tra i tanti effetti originali però, e forse uno degli unici che potrebbe non essere proprio apprezzato, vi è quello del cosiddetto “effetto sporco”.

Le pareti infatti sono pitturate in modo da far sembrare che ci sia un accumulo di polvere nella casa, ma tale risultato non è raggiunto solo con le decorazioni. È proprio l’architettura in tal caso a realizzare effetti d’ombra che creano questa illusione ottica. Particolare anche la presenza di finte grotte nella propria casa, realizzate proprio con la classica forma di una struttura rocciosa e arricchite da vere pietre, al posto delle tradizionali pareti. Insomma, le tendenze del 2020 a quanto pare sono quelle del futuro, senza dubbio molto originali e che mirano a stravolgere le tradizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here